3 min read
Emma Nauleau-Laplanche - lug 19, 2022

I Digiminders compongono il loro Climate Fresk

Latelier Fresque du Climat (1)-1-1

 

Durante l'ultimo workshop organizzato da Digimind nella sede di Parigi il 7 luglio 2022, i Digiminder hanno partecipato al Climate Fresk, un modo collaborativo e coinvolgente per saperne di più sul sistema climatico e sulle conseguenze delle sue perturbazioni. 

L'obiettivo dei Digiminder è stato quello di ordinare 42 schede, ognuna rappresentante diverse componenti del cambiamento climatico (come le attività umane,l'innalzamento del livello del mare, ecc.) basate sul rapporto IPCC, e di identificare insieme relazioni di causa ed effetto. Questa attività ha portato a una proficua discussione sulle principali lezioni impartite dal risultante mosaico e sulle soluzioni individuali e collettive che si possono adottare per mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

 

L'obiettivo di Digimind è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica sui cambiamenti climatici e sulle questioni ecologiche, e di aiutare i Digiminder a sviluppare individualmente delle  risposte a queste sfide. Infatti, tramite il Climate Fresk, abbiamo colto l'occasione per chiedere a ogni Digiminder di proporre impegni e azioni concrete che vorrebbero intraprendere, che saranno trascritti nel Digimind Charter. 

 

Attraverso il Climate Fresk, stiamo sensibilizzando i Digiminder di Parigi, e presto tutti i Digiminder del mondo, sulle sfide della sostenibilità. 

 

Testimonianze

Frederique_idg

 

Frédérique Clappier, VP HR & Diversity :

Un workshop molto divertente che favorisce una reale consapevolezza della complessità,dell'intreccio d varii fenomeni e delle conseguenze globali del cambiamento climatico. La Carta degli impegni dei Digiminderci permette di agire concretamente e di avviare un processo di cambiamento. Infine, ho notato che le persone erano molto serie durante le discussioni di gruppo e che c'era un coinvolgimento palpabile.

 

Sabine Dorgan_idg

Sabine Dorgan, CMO Marketing : 

Il mio team ha imparato nuovi concetti come  aerosol o permafros.È stato interessante introdurre nuovitemi quando si pensa che tutto sia già stato detto su questo argomento.

 

Marion Gras_idg

Marion Gras, HR intern : 

Le dinamiche dell’attività e la possibilità per i team di fornire un contributo personale è stato arricchente, ha permesso a ogni persona di essere coinvolta, di riflettere e di impegnarsi. I gruppi erano variegati, con persone più o meno sensibili all'argomento, fattore che ha reso le conversazioni proficue e interessanti.

Informazioni su Digimind

Digimind è leader mondiale nello sviluppo di piattaforme di social listening, market intelligence e competitive intelligence alimentate dall'intelligenza artificiale, progettate per i brand e le agenzie che vogliono accelerare la trasformazione digitale attraverso un approccio basato sugli insight.

La tecnologia di Digimind, la migliore del settore, trasforma i dati online e dei social network in insight di business attuabili, consentendo ai professionisti del marketing di pianificare, eseguire e analizzare in modo efficace le proprie strategie. Con sedi a New York, Parigi, Singapore, Grenoble, Rabat, Buenos Aires e Madrid, Digimind serve oltre 700 clienti in tutto il mondo.

 

Inoltre, nell'ambito della sua strategia di CSR, Digimind offre un accesso privilegiato ai suoi strumenti di monitoraggio dei social media a scuole e organizzazioni no-profit. Questo nuovo programma, digimind.org, è stato implementato per estendere questa iniziativa a un numero maggiore di associazioni e per aprirla all'istruzione secondaria. 

Written by Emma Nauleau-Laplanche

Mi chiamo Emma Nauleau-Laplanche, sono una stagista CSR presso Digimind. Aspiro a continuare a lavorare e a progredire nei settori della CSR e dello sviluppo sostenibile. Ciò che mi ha spinto a lavorare in questo campo è stato il periodo trascorso in Sud America con The Traveling School, una scuola basata sull'apprendimento esperienziale, che mi ha fatto riflettere sul mio impatto sul mondo. Da allora, mi piace vedere cose nuove e ho conseguito una laurea in Scienze Ambientali a Singapore e un Master in Gestione della Sostenibilità al Politecnico di Milano.