Cinque skills che un social media manager deve avere

Keyboard

Il ruolo di un social media manager è multi funzione e richiede pertanto competenze diverse. Ma quali sono le caratteristiche che deve avere un buon manager per distinguersi dagli altri e per attuare delle strategie vincenti?

Abbiamo sintetizzato le skills in 5 macroclassi per descrivere quali sono le qualità necessarie a costruire una carriera di successo nel social media management.

Community ManagerForte passione per i social media

Il ruolo del social media manager è molto più che un semplice lavoro d’ufficio. Chi si addentra in questo settore sa perfettamente che gli orari non corrispondono allo standard 9:00 – 18:00. Sì, perché il mondo social è sempre attivo, non chiude mai i battenti ma è, anzi, operativo 24 ore su 24 – anche il week end. I social media manager più esperti hanno una vera e propria passione per le piattaforme virtuali e spesso hanno diffocoltà ad addormentarsi la notte senza aver prima controllato il profilo twitter. Vivono e respirano digitale, sono attenti e si informano sulle ultime tendenze ma soprattutto, amano il loro lavoro.

Multi tasking ability

La capacità di saper coordinare e gestire più attività contemporaneamente è un must da avere se si vuole far carriera in questo ambito. Mentre il community manager sta creando contenuti da pubblicare su facebook o twitter ad esempio, il social media manager deve monitorare contemporaneamente più piattaforme e diversi account. Per fortuna, ci sono strumenti adatti a facilitare questo compito.

Forte capacità di ascolto del proprio target

Un social media manager non è solo un esperto dei social network, ma anzi, si intende di argomenti che sono ritenuti importanti per il proprio target. Le industrie sanno che stanno entrando in una community in cui sono “ospiti”, e pertanto il giusto modo per approcciarsi al proprio pubblico è quello di condividere, ascoltando, temi di interesse e non soltanto promozioni di carattere istituzionale.

Alta adattabilità

Le linee guida dei social media sono in continuo cambiamento, quindi il ruolo di manager presuppone una forte adattabilità alle nuove esigenze per tenersi costantemente aggiornato sui nuovi trend e strumenti. Inoltre, i professionisti devono saper bilanciare creatività e organizzazione al fine di creare contenuti di interesse e promozionali in modo efficace. Lavorare dunque in un contesto di lavoro dove ognuno ha diversi punti di forza, rappresenta sicuramente un grande vantaggio.

Persuasione

Ciò che è importante per i community manager, non è solo mantenere un’immagine positiva tra gli utenti finali, ma anche promuovere l’utilità dei social media all’interno del target di riferimento. I valori aziendali e gli insight acquisiti attraverso le varie attività di social media devono essere comunicate interamente, questo al fine di aumentare il numero di profili che possono dunque trarre vantaggio dalle best practies.

Inoltre, un buon manager deve anche sapersi attrezzare con i tool adatti. Se sei curioso di sapere come può uno strumento di social media monitoring può supportarti nelle tue campagne digital, clicca qui per iniziare subito una prova gratuita di Digimind Social.

Rispondi